Quali sono i cibi che tutelano la salute del cuore

Mangiare determinati alimenti può aumentare il rischio di malattie cardiache, ma spesso è difficile cambiare le abitudini alimentari. Se hai alle spalle anni di cibo malsano o semplicemente vuoi perfezionare la dieta, ecco alcuni consigli per una giusta dieta per cardiopatici. Una volta che sai quali cibi mangiare e quali alimenti limitare, sei sulla buona strada per una dieta sana per il cuore.

Controlla la dimensione della porzione e aiutati con i cardiotonici naturali

La quantità di cibo ingerito è fondamentale, sovraccaricare il piatto, consumare secondi abbondanti e mangiare fino a scoppiare, non fa altro che esagerare le calorie più di quanto necessiti ed è pericoloso. Usa un piatto più piccolo o pesa la tua porzione, mangia più alimenti a basso contenuto calorico e cibi ricchi di sostanze nutritive, come frutta e verdura. Assumi porzioni più piccole di cibi ipercalorici e ricchi di sodio, oppure aiutati con i cardiotonici naturali: camomilla, valeriana, mughetto, strofanto, tevezia, elleboro, scilla, biancospino e l’adonide.

Quali sono i migliori titoli e le ricette per cardiopatici

Ortaggi e frutta sono ottime fonti di vitamine e minerali che migliorano la salute del tuo cuore. Frutta e verdura sono a basso contenuto di calorie e ricche di fibre alimentari, come altre piante o alimenti a base vegetale, contengono sostanze che possono aiutare a prevenire le malattie cardiovascolari. Mangiare più frutta e verdura può aiutarti a ridurre i danni dei cibi ipercalorici, come carne, formaggio e snack.

Tieni le verdure lavate e tagliate nel frigorifero per spuntini veloci, in modo da non mangiare cibi grassi quando vieni colto da una fame improvvisa. Mantieni i frutti in una ciotola nella tua cucina in modo che ti ricorderai di mangiarli. Scegli le ricette per cardiopatici come un’insalata di verdure.

Dieta per cardiopatici: pesce e legumi

Il pesce è un’altra buona alternativa alle carni, alcuni sono ricchi di acidi grassi omega 3, che possono abbassare i grassi nel sangue chiamati trigliceridi. Questa costituisce un’ottima soluzione nelle diete per cardiopatici. Troverai una più alta quantità di acidi grassi omega 3 nei pesci d’acqua fredda, come il salmone, lo sgombro e l’aringa. Altre fonti sono semi di lino, noci, soia e olio di colza.

I legumi – fagioli, piselli e lenticchie – sono anche buone fonti di proteine ​​e contengono meno grassi senza colesterolo, per questo sono eccellenti sostitutivi della carne. Sostituendo le proteine ​​animali con proteine ​​vegetali, ad esempio un hamburger di soia o fagioli, ridurrai l’assunzione di grassi e di colesterolo e aumenterai l’assunzione di fibre.

Quando si selezionano gli alimenti per ogni pasto e spuntino, enfatizza l’assunzione di verdure, frutta e cereali integrali. Scegli fonti di proteine ​​magre e grassi sani e limita i cibi salati. Guarda le dimensioni delle porzioni e aggiungi varietà alle tue scelte di menu. Ad esempio, se mangi un salmone grigliato una sera, prova un hamburger di fagioli neri il giorno successivo. Questo ti assicura di ottenere tutti i nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno. La varietà rende anche i pasti e gli snack più interessanti.

Chiama ora!