Perdita di appetito: le cause

A volte è solo una conseguenza del cambio di stagione, altre volte le cause che si celano dietro alla perdita di appetito sono altre. Scopriamone di più.

Alcune cause della perdita di appetito

L’inappetenza è un disturbo che consiste nella mancanza di appetito, che può essere continua o momentanea. Le cause di questo problema sono molteplici e non devono essere trascurate. Spesso, infatti, una perdita di peso soprattutto improvvisa può sfociare in una debilitazione sia fisica che psicologica. Facciamo però un passo indietro ed andiamo a capire quali sono le cause della perdita di appetito. Nel caso in cui essa sia temporanea può essere dovuta ad un periodo o ad un momento di stress (ad esempio un colloquio di lavoro, un esame universitario o un avvenimento che causa ansia) oppure ad una situazione di malessere come un’influenza o un problema intestinale. Tra le cause della perdita di appetito che dura da diverso tempo possiamo trovare invece l’intolleranza a certi alimenti o l’assunzione di determinati tipi di farmaci chemioterapici o alcuni antibiotici.

La mancanza di appetito nei bambini

Non parliamo solamente di un fenomeno che colpisce gli adulti. È infatti comune anche la mancanza di appetito nei bambini. Bisogna verificarne in questo caso con il proprio pediatra la durata e l’intensità ed analizzare se a tale disturbo si associa un arresto di crescita o un calo ponderale. Le cause della mancanza di appetito nei bambini sono infatti differenti. Possono essere sintomo di infezioni alle vie urinarie, respiratorie, all’apparato gastrointestinale oppure alla bocca ed alla faringe. Non mancano tra le cause di mancanza di appetito nei bambini malattie metaboliche, malassorbimento, allergie ed intolleranze alimentari, disturbi endocrini ed anemia.

Chiama ora!