Alimenti per il sonno: addio insonnia

In questo articolo troverete un approfondimento sui cibi che favoriscono il sonno ed un’analisi di come un’alimentazione sana e lo sport aiutino a combattere l’insonnia.

Gli alimenti per il sonno per contrastare l’insonnia

Esistono diversi alimenti per il sonno che aiutano a combattere disturbi come l’insonnia conciliando l’addormentamento. Essi infatti vanno a stimolare la produzione della melatonina, l’ormone che regola il ritmo circadiano, ovvero il ciclo sonno-veglia del nostro organismo. Una dieta ricca di fibre vegetali è in grado di aiutare ad allungare la durata della fase profonda del sonno. Sono altrettanto importanti come alimenti per il sonno le vitamine, l’acqua ed i sali minerali. Fondamentali sono poi i cibi ricchi di magnesio in quanto permettono di allentare le tensioni, favorire il rilassamento e combattere l’irritabilità. Da evitare sono invece alcolici e superalcolici, tè, caffè e dolci. È essenziale anche non fare cene troppo abbondanti ed aspettare almeno 3 ore prima di coricarsi.

Quali sono i cibi che favoriscono il sonno

Vediamo dunque quali sono i cibi che favoriscono il sonno. In primis le albicocche che hanno un elevato contenuto di magnesio e potassio, ma anche l’avena. Questa è infatti una fonte naturale di melatonina, oltre ad essere ricca di calcio, magnesio e sali minerali. Un grande alleato contro l’insonnia sono le banane che con vitamina B6, magnesio, potassio e triptofano aiutano il rilassamento muscolare e migliorano l’umore. Attenzione invece alla carenza di ciliegie nella propria dieta: questo può causare ansia, agitazione e nervosismo. Ottimi poi sono i kiwi che conciliano un sonno più lungo e profondo per la presenza di antiossidanti e dei folati. Tra i cibi che favoriscono il sonno non possiamo non citare la lattuga che contiene una sostanza lattiginosa che ha effetti rilassanti e sedativi. Infine abbiamo le mandorle, le pesche e le noci, ricchissime di magnesio ed il riso che grazie al suo alto indice glicemico sembrerebbe aumentare i livelli di triptofano.  

Lo sport contro l’insonnia

Tra gli sport contro l’insonnia più consigliati ci sono lo yoga, la meditazione ed il pilates. Questi permettono di lavorare molto sulla mente e sulla propria sfera emotiva a vantaggio del proprio benessere psicofisico. Se fatti qualche ora prima di andare a letto conciliano un buon sonno ristoratore riuscendo a ridurre lo stress e calmare la tensione. Praticare sport contro l’insonnia è importante anche perché quando ci si allena il nostro organismo libera le endorfine che hanno la stessa efficacia dei farmaci antidepressivi. Lo sport è dunque essenziale per chi soffre di ansia e disturbi da stress che causano, tra le altre cose, insonnia.

Chiama ora!